fbpx
Trampolino Elastico Professionale
Trampolino Elastico Professionale

I benefici del rimbalzo? Dalle Calorie Bruciate al miglioramento del equilibrio.

Il tuo cliente otterrà notevoli benefici praticando il PowerBound.

Ecco I benefici del rimbalzo sul trampolino elastico

Il nostro workout “PowerBound” è molto efficiente a livello muscolare nelle gambe, nei polpacci, nei glutei e soprattutto nell’addome, ma insieme ad una generale tonificazione, otterrà tutta una serie di benefici legati all’attività del rimbalzo, difficilmente raggiungibili con qualsiasi altra disciplina di fitness.

l workout Powerbound non solo migliorano la forma fisica dei partecipanti, ma stimolano l’equilibrio, la coordinazione e la propriocezione come nessun’altra attività.

Ma quali sono i benefici dell’allenamento con il workout Power Bound?

  1. Calorie bruciate e perdita di peso
    Un workout effettuato sul mini trampolino farà bruciare molte più calorie rispetto allo stesso workout effettuato a terra, perché si creano continuamente forze di accelerazione e decelerazione che andranno ad agire sul metabolismo. I partecipanti potranno arrivare a bruciare anche 1000 calorie in un’ora con un lavoro ben fatto (spingere “realmente” sulla superficie del tappetino, esercizi ben controllati e impostati).
  2.  Allevia lo stress
    L’attività ritmica del rimbalzo favorisce naturalmente il rilascio dello stress in modo naturale, per questo prediligiamo movimenti semplici e diretti allo scopo e workout poco coreografici.
    Dopo una giornata di lavoro troveranno un enorme beneficio, buttandosi a capofitto negli esercizi senza pensare a niente.
  3. Basso impatto su articolazioni e legamenti
     La superficie ammortizzante del tappetino, associata all’azione delle molle, assorbe la maggior parte dello shock d’impatto per cui potranno allenarsi seriamente senza stressare inutilmente tendini e articolazioni.
  4. Rinforza le cellule
    Tutte le cellule del corpo vengono rinforzate dall’attività del rimbalzo, non solo la muscolatura quindi, ma anche la cellula per intero.
  5. Migliora la circolazione linfatica e le funzioni del sistema immunitario
     Esercitandosi sul Rebounder stimoleranno il drenaggio linfatico, producendo una più efficace rimozione di tossine, batteri indesiderati e prodotti di scarto prodotti dal corpo, migliorando così il Sistema Immunitario.
  6. Migliora l’equilibrio
    La superficie ammortizzante e instabile del tappetino stimolerà continuamente il loro equilibrio, che sarà messo ancor di più alla prova dagli innumerevoli esercizi presenti nel programma. 
  7. Riduce il rischio di Osteoporosi e altre condizioni degenerative dello scheletro: quando diventiamo vecchi, si riduce la densità ossea e le nostre ossa diventano fragili e porose. Le cellule del corpo di cui l’osso è formato sono conosciute come osteoblasti. Il Rebounding provoca l’attività degli osteoblasti e stimola così la crescita delle ossa ed il ripristino della densità ossea. Quest’attività può essere usata sia come misura preventiva che come rimedio per coloro che soffrono di questa condizione.

Scolpisce il tuo addome

Inutile a dirsi, ma un’addome piatto e muscoloso dona, più di ogni altra cosa, una linea e una forma invidiabili.

A dire la verità bisognerebbe considerare anche i glutei, oltre alla fascia addominale. Bene, quando si fanno esercizi sul rebounder, si allenano incessantemente ed efficacemente questa importante zona corporea in maniera del tutto automatica e senza fatica apparente, anche quando gli esercizi non sono diretti per quella zona.

I muscoli della fascia centrale del corpo, in cui sono compresi addominali e glutei, hanno la principale funzione di stabilizzare il nostro corpo durante ogni movimento, ad esempio entrano in azione spontaneamente mentre camminiamo, ci alziamo da una sedia ecc. Logicamente, in questi casi lo sforzo è minimo e l’effetto allenante quasi nullo. Per allenarli in modo efficiente bisogna sottoporli ad uno stress aggiuntivo, possibilmente senza sovraccaricare inutilmente la schiena. Dunque, questo è proprio quello che avviene in maniera automatica quando si salta su e giù sul rebounder. Se poi si adotta la tecnica di spinta del PowerBound, questo effetto viene amplificato enormemente. Gli addominali e i glutei entrano in azione rimbalzando sul Rebounder e controllando la posizione e l’equilibrio del corpo: più aumenta la spinta, più la forza per mantenere il controllo è maggiore. La bellezza dell’esercizio è che tutto avviene in maniera spontanea e automatica con grande facilità, senza dover ad esempio pensare in modo specifico a contrarre l’addome. Un lavoro “indiretto” è, a nostro parere, più efficace e funzionale dei classici esercizi per l’addome. Esercitare quindi questa zona è facile con il “Basic Bounce” , incrementandone poi l’efficacia con gli esercizi base ed avanzati del programma.

Un valido aiuto contro la cellulite​

Il programma di PowerBound è un valido aiuto nel combattere gli inestetismi della cellulite.

La cellulite è una combinazione di acqua, grasso e rifiuti intrappolati  appena sotto la cute, che danno alla pelle quell’aspetto caratteristico e poco attraente a buccia d’arancia e tende ad accumularsi principalmente intorno a cosce, fianchi e glutei.

Le ragioni per cui questo avviene sono molteplici: alimentazione errata, squilibri ormonali e soprattutto un errato funzionamento della circolazione linfatica.

Mentre la circolazione sanguigna trasporta i nutrienti e l’ossigeno alle nostre cellule, il sistema linfatico è l’apparato che drena continuamente le sostanze tossiche e i prodotti di scarto delle cellule attraverso una fitta rete di vasi.

Combattere la cellulite col tappetino elastico

Quando la nostra circolazione linfatica non è efficiente, oltre a non drenare con opportunamente i prodotti di scarto, si creano accumuli di liquido che impediscono alle sostanze nutritive di raggiungere le cellule privandole del nutrimento di cui hanno bisogno. Il fluido stagnante nelle gambe, inoltre, può legarsi alle cellule di grasso che diventano gonfie, sfociando, per l’appunto, in problemi di cellulite e vene varicose.

Il sistema linfatico, a differenza del sistema sanguigno, non ha una pompa che lo fa circolare, dunque per mantenere la linfa in movimento, il nostro corpo dipende dall’ attività delle braccia e delle gambe insieme a massaggi e respirazione profonda.

Per questo è naturalmente consigliabile l’attività fisica in generale e fatta con criterio. Anche se l’esercizio del rimbalzo, in particolare, riesce a migliorare la circolazione linfatica e a drenare con più efficienza i rifiuti metabolici delle cellule come nessun’altra forma di esercizio! La ragione? Il rimbalzo continuo sul tappetino crea forze ininterrottamente.  Quando si è in alto, nel punto più alto del rimbalzo, e si sta per ricadere giù, si è praticamente senza peso: in queste condizioni le valvole linfatiche tendono ad aprirsi, spingendo naturalmente la linfa verso la periferia (i prodotti di scarto vengono allontanati); quando si è nel punto più basso e si sta per risalire, la pressione e l’accelerazione è massima, e si arriva a pesare fino a due tre volte il peso normale: in queste condizioni le valvole linfatiche tendono a chiudersi, impedendo il deflusso della linfa e caricandosi per un’altra apertura, questo avviene centinaia di volte durante l’allenamento!

Una sessione di allenamento di PowerBound può essere paragonata ad una sessione di linfodrenaggio, tale è la sua efficacia a questo livello! Abbiamo visto molte “gambe” sgonfiarsi e levigarsi in breve tempo come in nessun’altra attività.

Vuoi saperne di più?

Contattaci per domande e informazioni sul mini trampolino elastico.

Richiedi il report gratuito per il tuo centro.

Questo articolo ha un commento

I commenti sono chiusi.

Chiudi il menu
×

Carrello