fbpx
Trampolino Elastico Professionale
Power Bound Pilates: quando il pilates incontra il rebounder
power bound incontra pilates

Power Bound Pilates: quando il pilates incontra il rebounder

Negli ultimi anni, il pilates è diventato sempre più protagonista dei corsi proposti dai centri fitness. In effetti, questo tipo di disciplina, inventata agli inizi del ‘900 dall’omonimo Joseph Pilates, risulta molto efficace. Anche noi istruttori di Power Bound siamo consapevoli dei benefici del metodo pilates e, per questo, abbiamo deciso di introdurlo e fonderlo con il nostro workout, dando vita al Power Bound Pilates. Se pensi che due discipline a prima vista così differenti non possano andare d’accordo, allora devi assolutamente leggere questo articolo! 

Quali sono i benefici del Pilates?

Partiamo dal pilates. Gli elementi principali su cui si basano gli esercizi di pilates sono la respirazione – che crea un contatto tra mente e corpo –, la concentrazione e il controllo.

Se la mente è concentrata, la reazione dei muscoli sarà migliore, e se si controlla bene ogni movimento, cercando di essere precisi e di concentrarsi sui piccoli dettagli, si riuscirà a sviluppare la coordinazione. Ecco quindi perché l’inspirazione e l’espirazione sono gli elementi chiave di questa disciplina.

Dunque, ecco quali sono i benefici del pilates che giovano al nostro corpo:

  • sviluppo della consapevolezza del proprio corpo;
  • rinforzo della cintura addominale;
  • miglioramento della postura;
  • miglioramento dell’equilibrio e della stabilità del bacino;
  • miglioramento della flessibilità della colonna;
  • attenuazione e prevenzione dei dolori lombari;
  • senso di benessere.

E i benefici del rebounding?

Se pensare al pilates evoca immediatamente un senso di calma, pensare al rebounding rimanda al divertimento e all’adrenalina. Ma questa disciplina svolta sul mini trampolino elastico è anche molto altro, e non ti sarà difficile trovare dei punti in comune con il pilates. Ecco un elenco dei principali benefici del rebounding:

  • ha un basso impatto su articolazioni e legamenti perché il rimbalzo non produce sovraccarico;
  • rinforza le cellule e la circolazione linfatica, aiutando anche a combattere la cellulite;
  • migliora l’equilibrio;
  • ossigena i tessuti;
  • agisce positivamente sul sistema cardiocircolatorio e respiratorio;
  • brucia calorie;
  • rafforza i muscoli addominali e tonifica in generale;
  • migliora l’equilibrio e la coordinazione;
  • aiuta l’umore e allevia le tensioni.

Hai capito, insomma, che entrambe le discipline apportano seri benefici sia al corpo che alla mente, binomio da non sottovalutare mai.

Dopo aver visto le caratteristiche di queste due discipline prese singolarmente, vediamo nello specifico in cosa consiste il Power Bound Pilates.

Power Bound Pilates: un workout, doppi benefici  

Il Power Bound Pilates è la novità che entra a far parte dei nostri corsi di training. Dalla fusione del metodo pilates con il nostro workout sul rebounder, nasce un nuovo allenamento in grado di amplificare gli effetti e i benefici di entrambe le discipline.

Una delle peculiarità del Power Bound Pilates è lavorare in propriocezione, stimolando il core, il complesso muscolare coxo-lombo-pelvico, che comporta un miglioramento dell’assetto muscolare e articolare. I risultati saranno sotto i vostri occhi già nelle prime tre settimane quando, a una maggiore flessibilità, agilità, coordinazione ed equilibrio si unirà una nuova e invidiabile tonicità muscolare. 

Il Power Bound Pilates è la disciplina del futuro, ma tu potrai praticarla già da adesso! Quindi, cosa aspetti? Batti tutti sul tempo e diventa promotore di questa nuova disciplina partecipando ai nostri corsi per diventare istruttore di Power Bound Pilates!  

Chiudi il menu
×

Carrello

Buy for 49.00 more and get free shipping