fbpx
Trampolino Elastico Professionale
Mantieni le braccia collegate al corpo

Mantieni le braccia collegate al corpo

Cosa succede quando sei alla guida della tua auto e vai a tamponare con una certa velocità la macchina che ti si trova davanti?

Nella migliore delle ipotesi subisci il classico colpo di frusta. L’auto si arresta di colpo e la tua testa viene sbalzata in avanti.

I muscoli del collo non sono preparati a sostenere l’improvvisa accelerazione e, per una frazione di secondo, perdi il controllo della testa che viene lanciata in avanti.

Ragione per cui, i muscoli vanno in iperestensione e dopo una mezz’oretta senti il classico dolore che ti fa rimanere pressoché bloccato in ogni tuo movimento del collo.

Cosa c’entra questa cosa con gli esercizi fatti sul mini trampolino? Semplice , anche quando stai effettuando degli esercizi, rimbalzando sul mini trampolino, stai creando delle forze di accelerazione e decelerazione e, se la tua muscolatura non è preparata a sostenere queste accelerazioni, potresti avere qualche problemino.

Adesso ti faccio un esempio pratico per farti capire vedere quello che intendo.

Immagina di rimbalzare con le braccia tese in fuori, così come vedi nel filmatino.

Se rimbalzo in modo blando, senza metterci alcuna forza, allora, come puoi vedere, le mie braccia seguono il mio movimento di rimbalzo, cioè non si staccano dal corpo, ho il completo controllo delle braccia.

Però, guarda che succede quando aumento l’intensità della spinta: perdo il controllo delle braccia, che oscillano adesso per fatti loro.

Se, una leggera oscillazione può essere anche allenante e benefica, diventando eccessiva, come quando spingi di più sul tappetino, può causarti qualche problemino.

In questo movimento che ti ho appena fatto vedere, in particolare, si va a scaricare sul collo, che potrebbe accusare dopo un leggero indolenzimento o contrattura.

Risultato: il tuo corpo subisce un leggero contraccolpo a cui non è preparato.
Succede in piccolo come avviene per il colpo di frusta. Il tuo corpo subisce una forza a cui non è preparato e da li il trauma. In questo caso l’accelerazione improvvisa a cui non sei preparato fa il danno.

Quello che ti ho appena mostrato non succede solo con questo particolare esercizio, ma ogni volta che perdi il controllo e la sensazione del movimento, quando il movimento non è più “composto”.

Per esempio, stai usando un peso eccessivo , oppure stai effettuando dei movimenti troppo veloci con le braccia, oppure hai le braccia troppo tese.

In tutti questi casi,  potresti creare delle forze a cui il tuo corpo non è preparato. Da qui il trauma.

Tiriamo le somme.

Cosa voglio dire con tutto questo?
Voglio dire che, quando esegui o chiedi di eseguire alla classe un esercizio sul mini trampolino, considera questo fattore: chi esegue l’esercizio deve avere il “controllo” del movimento e “sentirlo” con tutto il corpo.

Alcuni semplici accorgimenti potranno ridurre al minimo questo rischio e fari eseguire gli esercizi in modo ottimale:

  1. Quando esegui un esercizio in cui stendi le braccia in avanti, di lato o in alto non estenderle completamente, ma mantienile leggermente flesse. Così riuscirai a controllare meglio il movimento e a far si che diventi molto difficile che si stacchino dal corpo.
  2. Non usare pesi eccessivi con i tuoi esercizi con sovraccarico. Usa pesi che riesci a controllare, che non ti costringono a compensare, per esempio, con il collo.
  3. Evita movimenti troppo veloci che non riesci a controllare e sentire. Anche qui: si creano delle forze a cui il tuo corpo non è preparato e da li il trauma.

Lascia un commento

Chiudi il menu
×

Carrello